SER.I.T. partner di “Tortellini e Dintorni”

Il presidente  Mariotti:” Felici di aver contribuito alla riuscita della manifestazione”

Un successo di pubblico oltre ogni più rosea previsione. “ Tortellini e dintorni”, manifestazione che si è tenuta il primo fine settimana di settembre a Valeggio sul Mincio, ha attirato migliaia di veronesi e di turisti. Suggestivo anche per questa edizione il percorso enogastronomico che toccava le piazze e gli angoli più caratteristici del centro storico, offrendo così la possibilità ai visitatori di gustare non solo il tipico prodotto valeggiano, ovvero il tortellino, ma anche alcuni vini ed altre specialità del territorio. Un palcoscenico a cielo aperto animato dai concerti con musica dal vivo, con una sezione riservata all’editoria con pubblicazioni e riviste dedicate all’enogastronomia. Coinvolti decine di pastifici artigiani, pasticcerie, cantine, associazioni. Un impegno non da poco, per la Pro Loco presieduta da Gianluca Morandini  e per l’associazione Percorsi Valeggio sul Mincio che ha come presidente Marileno Brentegani, oltre che naturalmente per l’amministrazione comunale appena insediata retta dal nuovo  sindaco Alessandro Gardoni. Tra i partner dell’evento anche SERIT che, come già accaduto in occasione di altri appuntamenti di grande afflusso quale ad esempio il Palio del Chiaretto di Bardolino, ha messo a disposizione i propri mezzi ed il proprio personale per lo svuotamento dei vari cassonetti potenziando così il normale servizio che viene già svolto dalla stessa società per tutto l’anno nello stesso Comune. “ Siamo particolarmente felici di questa collaborazione e di aver partecipato alla splendida riuscita di un appuntamento che ad ogni edizione attira un sempre maggior numero di visitatori”, commenta il presidente di SERIT Massimo Mariotti.

“ Sicuramente anche quello della pulizia, soprattutto in occasione di manifestazioni molto partecipate come “ Tortellini e dintorni”, è un aspetto sicuramente importante che contribuisce in maniera rilevante alla buona riuscita  dell’evento, offrendo così la miglior immagine possibile di uno splendido territorio come quello valeggiano. Vorrei peraltro ricordare che appena qualche mese fa abbiamo presentato proprio a Valeggio sul Mincio una nuova spazzatrice elettrica e che può quindi essere utilizzata sia al mattino sia la notte, anche in aree particolarmente sensibili come parchi, ospedali, scuole e zone residenziali. Limitando peraltro in maniera notevole la movimentazione di polveri sottili”.

 

Nella foto da sinistra: Daniela Lonardi, Massimo Mariotti, Alessandro Gardoni, Gianluca Morandini,  Marileno Brentegani e Franca Benini.

TESTATA A VALEGGIO IN UN’INNOVATIVA SPAZZATRICE ELETTRICA

Il Comune di Valeggio sul Mincio è sempre più di frequente scelto come luogo ideale per vivere, oltre che come meta turistica, perché offre un contesto cittadino curato e valorizzato da bellezze paesaggistiche.

È in quest’ottica di rispetto e tutela dell’ambiente che nei giorni scorsi, in collaborazione con il Consorzio di Bacino Verona Due del Quadrilatero, è stato testato proprio a Valeggio un nuovo modello di spazzatrice elettrica in dotazione a Serit e già impiegato con soddisfazione nei centri storici lacustri.

“È un mezzo innovativo perché agevola e rende più preciso il classico lavoro manuale del netturbino, aspirando la polvere anziché sollevarla e spostarla come normalmente avviene con l’utilizzo della scopa “ spiega il Presidente di Serit Massimo Mariotti “E lo fa in sicurezza e senza disturbare persone e attività commerciali oltre che in modo rispettoso verso l’ambiente grazie ad un’alimentazione 100% elettrica che si ricarica rapidamente con una normale presa da 220 volt.”

Sostenibilità ambientale, discrezione, efficacia in presenza di ciottolato o porfido “laddove la scopa fatica a pulire e a raccogliere ad esempio i mozziconi di sigaretta, che rappresentano il rifiuto purtroppo più gettato per terra, nelle caditoie e nelle fioriere” prosegue Thomas Pandian, Direttore Generale del Consorzio di Bacino Verona Due che si occupa della gestione integrata dei rifiuti per 46 Comuni della Provincia di Verona “fornendo una risposta ottimale alle esigenze di pulizia dei parcheggi, delle aree pubbliche e delle zone pedonali, in linea con la nostra campagna di sensibilizzazione contro la cattiva abitudine di abbandonare i mozziconi ovunque anziché negli appositi contenitori.”

Grazie, come detto, ad un’alimentazione al 100% elettrica il mezzo aspiratore in prova ieri a Valeggio non ha alcun tipo di emissioni inquinanti in atmosfera, e può quindi essere utilizzata sia al mattino sia la notte, anche in aree particolarmente sensibili come parchi, ospedali, scuole e zone residenziali. 

Questa spazzatrice elettrica rappresenta, per le amministrazioni, una soluzione interessante nell’ottica di migliorare ulteriormente l’igiene ambientale, in modo sostenibile per l’ambiente e con attenzione verso i cittadini, essendo dotata di un sistema ad acqua per l’abbattimento delle polveri e di filtri aria sovradimensionati che limitano notevolmente la movimentazione di polveri sottili.

Caricando...